Accademia di Belle Arti e Design - Poliarte - Logo
Accademia di Belle Arti e Design - Poliarte - Logo

MENU

Accademia di Belle Arti e design

IC2 LAB

IC2 LAB – INTELLIGENCE, COMPLEXITY AND COMMUNICATION LAB





 

 

RICERCA SPERIMENTALE E INNOVATIVA

Il Laboratorio vuole promuovere il riconoscimento dello studio dell’intelligence (con tutte le sue tecniche) considerando questo settore come un punto di incontro di saperi umanistici e scientifici dove la storia della scienza e della filosofia si incontrano nella storia delle cose, che poi diventano prodotti e oggetto di studio che modificano la realtà e che la rendono anche distorta, scossa da forze non sempre lineari.

L'avvento di Internet e della tecnologia dell'informazione ha portato un progresso significativo nel modo in cui le persone possono interagire tra di loro in una maniera totalmente nuova che non era stata possibile in passato. Gli esempi delle nuove tecnologie includono materie trasversali e campi di conversazione che mediano tra le strategie locali e nazionali, persone e cose.

Il Laboratorio offre una serie di metodi e approcci utili allo studio e ad interpretare i fenomeni su larga scala. Lo scopo è la comprensione dei sistemi sociali e della loro intrinseca complessità. Affrontare le problematiche emergenti nel sistema Paese calato nel contesto della globalizzazione, della tecnologia, delle istituzioni con lo studio dei termini Complessità e incertezza nelle interazioni creando valori individuali e sociali insieme ai fattori geopolitici.

Questo approccio si basa sull’idea che il comportamento su larga scala dei sistemi sociali (partendo anche da studi sulle infrastrutture critiche, del terrorismo, sulle stragi e sulle dinamiche di intelligence) sia composto da un largo numero di individui che può essere descritto all’interno del laboratorio simulando contesti e analisi predittive. Il Laboratorio avrà la necessità di conoscerne tutti i dettagli a livello individuale, ma solo alcuni dei suoi aspetti cruciali, considerando gli individui come entità relativamente semplici da soli ed estremamente complessi a contatto con altri. 

Il Laboratorio partirà dall’introduzione ai sistemi complessi e alle reti complesse, con un particolare riguardo alla descrizione di fenomeni sociali in termini di modelli fisici, a partire da una fenomenologia quantitativa che consenta la caratterizzazione e descrizione delle caratteristiche emergenti osservate in fenomeni sociali a larga scala con impatto sui prodotti finiti di design e altro. La modellizzazione si concentrerà sull’identificazione di classi generali di comportamento, non basate su definizioni e proprietà solo microscopiche, ma su caratteristiche universali su larga scala per scoprire i meccanismi responsabili dello spontaneo emergere di fenomeni come il consenso nelle opinioni, la disseminazione culturale, il moto collettivo degli individui, le gerarchie sociali.

Il Laboratorio studierà il ruolo dei sistemi sociali nei processi di contagio e di produzione degli oggetti utili alla vita quotidiana. Una larga varietà di fenomeni di contagio verrà analizzata, dai processi biologici della propagazione di una malattia infettiva nella popolazione umana ai processi di contagio sociale come la diffusione di notizie o le epidemie di comportamenti antisociali o di dipendenza, fino a epidemie tecnologiche come la diffusione di virus informatici su vari ambienti (da Internet, a sistemi Wi-fi, a cellulari, etc.) e cybersecurity. Analogie e differenze tra i vari processi di contagio saranno presentate e discusse nell’ambito di esempi e applicazioni reali, adottando studi su AI, tecnologie emergenti per IoT, Internet del tutto e Robotica, con l’introduzione di modelli e teorie per la loro descrizione. L’attenzione sarà concentrata sull’impatto della complessità – intrinseca negli aspetti sociali, biologici e culturali del sistema – sulle proprietà cruciali dei fenomeni di propagazione e contagio per studiare le tecniche di cultura applicata. 

Il Laboratorio porterà avanti progetti di ricerca, definiti autonomamente e preferibilmente in collaborazione con soggetti esterni (Ministeri, Enti pubblici, imprese, Associazioni, etc.), dai quali acquisire anche sostegno finanziario. 



 



EVENTI

- La Scienza In Valigia al Darwin Day 2020 - Terrasini (PA)
- Sicurezza e Design 4.0: il futuro dell'uomo iperconnesso - Poliarte, Ancona

- Arte e Design 4.0: da Leonardo a Einstein, Terrasini (PA)
- Sport, Design e Comunicazione: verso la creatività aumentata - Poliarte, Ancona
- Corso di Alta Formazione su "Reti, 5G, Cybersecurity e Blockchain, Giulianova (TE)
- Security by Design: il mercato unico digitale dalla Direttiva Europea NIS al Cybersecurity Act - Spazio Europa, Roma
- GeneraData: reti e dati nel futuro - Digital Meet
- Blockchain e Competitività" - Chioggia (Ve)
- La Giostra dei Talenti - Vigodarzere (PD)
- La Scienza In Valigia a Casalvelino (SA)
- Blockchain, DLT, Cyber Security Infrastrutture: Caratteristiche, funzionalità e applicabilità in Italia - Terni
- Big Data in Health - CNR, Roma
- Presentazione Primi a vederle di Alessandro Macciò - Padova
- GeneraData: reti e dati nel futuro, ReS On Network Italian Branch
- Presentazione La Scienza In Valigia al Laboratorio Didattico Tisato (VI)


 LOCANDINE EVENTI

 

PROGETTI 

- Applicazione per la raccolta dati e prevenzione e gestione di eventi di crisi

- Intelligence ambientale su cantiere di impianto idroelettrico

- BiroRobot, dispositivo brevettato da Marco Santarelli, che porta a termine una diagnosi dei consumi energetici in tempo reale in differenti tipi di edifici, identificando ogni causa possibile di spreco e misure di mitigazione correlata